Due giornate scandite da novità, presentate con competenza e chiarezza ad una folta ed attenta platea
“Bella squadra”, è questo il commento che ha accompagnato le due giornate in Villa Grazioli, splendida dimora cardinalizia del 1500 che ha ospitato la convention Infarma del 5 e 6 ottobre intitolata “Passaggio al Retail: scenari, strategie e strumenti”

Due giornate scandite da novità, presentate con competenza e chiarezza ad una folta ed attenta platea. La strategia ha convinto i presenti in sala, clienti e illustri rappresentanti di operatori di mercato intervenuti spontaneamente dato l’indiscutibile interesse dell’argomento trattato: il Retail nel mercato della distribuzione del farmaco.

Il Dott. Giorgio Cenciarelli, Director Supplier Services della Ims Health Italia, ha aperto i lavori offrendo un’interessante e puntuale panoramica sul mercato della farmacia, le evoluzioni ed i perché delle aggregazioni, perché supportati da numeri e statistiche di indubbio valore professionale.

 Il Dott. Ermanno Ferri, Direttore Vendite della Angelini, ha sapientemente esposto il punto di vista dell’Industria nei confronti della distribuzione vista come leva per la corretta proposizione del prodotto sul mercato. La costituzione di una rete, che prescinde dalla proprietà dei punti vendita, genera, nelle varie forme in cui può presentarsi, valori aggiunti in termini economici e di immagine.

Cos’è il Retail è stato raccontato dalla Dott.ssa Cinzia Arnese, esperta nella gestione di punti vendita, è la nuova figura professionale all’interno della Infarma, che ha contribuito allo studio e quindi allo sviluppo dell’ultimo progetto di punta del Gruppo: Phare, Pharmaceutical Retail.

Phare, la soluzione Infarma per il Retail farmaceutico, ha stupito il pubblico per completezza e specificità. Un sistema completo e flessibile che supporta le aziende di questo specifico settore nell’approcciare e nel gestire catene di farmacie con vari livelli di centralizzazione. Una soluzione che affianca il Retailer, ruolo nascente per il distributore intermedio che intende gestire centralmente reti di farmacie.
Strumenti attuali, concreti, specifici, efficaci. Strumenti integrati con i software già in uso dai clienti Infarma ma aperti all’interfacciamento con qualsiasi realtà, sistemi progettati per rispondere alle attuali e prossime esigenze di mercato. 

Notevole il successo di Sophia, il giovane e potente gestionale di farmacia che si presenta con moderne e semplificate logiche di utilizzo. Specifico per la gestione Retail, è personalizzabile e risponde nativamente ad un nuovo ed importantissimo concetto di bidirezionalità nelle comunicazioni. In una gestione Retail infatti, non è più (solo) la farmacia ad interrogare il grossista, ma è quest’ultimo a comunicare, in tempo reale, ogni genere di informazione direttamente al gestionale. Direttamente al determinato terminale in farmacia che dovrà ricevere l’informazione. I dati, linfa vitale di ogni sistema Retail, viaggiano con la semplicità con cui si invia un Whats app e la velocità con cui vengono recepite dal gestionale ha impressionato la platea. 

Nuova “era”, nuovo approccio anche nel “come” verranno erogati i servizi. La seconda giornata ha introdotto la neonata divisione aziendale che presto diverrà azienda, una realtà che si pone come punto di riferimento nazionale per i servizi alle catene, servizi “reali” che comprendono una gestione amministrativa centralizzata. Ce ne ha parlato Cristiano Soccionovo, dottore commercialista che ha accettato la nuova sfida Infarma: creare un polo multiservizi dedicato alle reti.

Anche le infrastrutture tecnologiche crescono e si evolvono di pari passo ai nuovi sistemi. Una seconda Server Farm InFarma è nata a Frosinone per garantire potenza elaborativa on demand ed offrire per la prima volta il servizio di Disaster Recovery, un’assicurazione necessaria per le organizzazioni Retail dove il flusso dei dati e la sicurezza dei sistemi è più che mai il centro nevralgico del business.

A chiudere i lavori, ma anche il cerchio del progetto: il web per la fornitura di servizi alle farmacie. 
Le soluzioni B2B e B2C integrate nel sistema di gestione retail.
Pharmaweb, piattaforma B2B con oltre 5000 farmacie attive e 17 fornitori che vi forniscono in tempo reale servizi all’avanguardia.
K4Pharma, soluzione B2C che prevede la fornitura di siti web alle farmacie dotati di evoluti servizi di e-commerce centralizzato, CRM, sistemi di prenotazione, ecc.

La specificità dei singoli argomenti ha creato, nell’insieme, un quadro completo che ha lasciato trasparire lo studio approfondito di tematiche che non possono che essere trattate con competenza.

Le due giornate hanno contribuito a rendere più chiara la visione del futuro di questo mercato, un futuro prossimo in cui le opportunità divengono necessità, in cui alcune scelte divengono improcrastinabili ed in cui dotarsi di strutture e strumenti adeguati farà la sostanziale differenza.

Atti del convegno