Al suo debutto, il nuovo gestionale attrae centinaia di visitatori. Indiscutibile successo per le prime demo del prodotto
Al Cosmofarma Sophia ha attratto centinaia di visitatori, particolarmente interessati alle nuove logiche di gestione introdotte dal gestionale di ultima generazione. Utenti dei molteplici e noti software di farmacia hanno riempito lo stand InFarma, accomunati dal bisogno di uno strumento realmente innovativo, partecipando con attenzione alle demo ed apprezzando il nuovo approccio introdotto da Sophia.

Cloud computing, disaster recovery, interfaccia responsive e soprattutto, integrazione. Sophia nasce intorno al nuovo protocollo Farmaclick 2.0 portando il concetto di bidirezionalità: le informazioni, linfa vitale di ogni ambito gestionale e manageriale, arrivano dritte al gestionale di farmacia, senza interrogazioni, già integrate nel sistema. Nuova tecnologia per un nuovo gestionale dunque, personalizzabile, intuitivo, utilizzabile da tablet e integrato a noti portali di e-commerce come Pharmaweb.

Si sta delineando una nuova era ed Infarma è pronta per essere ancora una volta il punto di riferimento tecnologico per il mercato: ecco perché è nata Sophia, qualcosa che non esisteva e che introduce logiche di gestione nuove. Una gestione predisposta per le maturate esigenze di gestione in ottica Retail ma anche per un utilizzo semplificato, degno dell’era tecnologica in cui viviamo.

Questo il tema del convegno InFarma tenuto sabato 6 a cui hanno spontaneamente partecipato decine di farmacisti.

Dopo il successo del Cosmofarma, la InFarma parteciperà al PharmEvolution di Catania ed al Pharma Expò di Napoli. Sono in programma, inoltre, eventi in varie zone italiane per presentare ai farmacisti il nuovo e richiestissimo strumento. Le prime serate sono previste a giugno in Sicilia.
 
 
 
 

Leggi anche..

Catene di farmacie, quali prospettive?

Da Tema Farmacia di Gennaio, un’ interessante intervista multipla interpella voci autorevoli nel settore, tra queste c’è InFarma-Pharmagest Italia.

 

Aggregazioni...facciamo il punto con Antonello Mirone

Il Presidente di Federfarma Servizi: “La costituzione di piccoli nuclei di farmacie rappresentano una frammentazione, la Professione deve invece fare della sua possibilità di...

 

La fattura elettronica: InFarma intermediario certificato al MeF

Per sollevare i Clienti dall’onere di dover gestire in autonomia la comunicazione con il MEF o di doversi affidare ad intermediari generici, InFarma diventa intermediario cer...

 

Dal Pharmevolution: il farmacista deve vendere salute

La presa in carico del paziente risponde alle grandi sfide sociali e di politica sanitaria, in un’ottica di prevenzione, gestione della cronicità, aderenza alla terapia e ges...