L’evoluzione del protocollo standard per le comunicazioni grossisti/farmacie
Con oltre 12.500 utenti attivi sui sistemi InFarma, Farmaclick è da anni lo standard de facto nella comunicazione tra farmacie e grossisti farmaceutici. Le esigenze delle farmacie stanno cambiando e concetti come l’e-commerce o il “retail” non sono più fenomeni di nicchia. La nuova versione di Farmaclick è stata progettata per fornire una risposta standard a queste necessità. Sono stati inseriti nuovi servizi per la gestione del Retail Farmaceutico e per l’integrazione con i portali di e-commerce.

Alessandro Bottaioli, Responsabile dei progetti tecnici in InFarma, ci parla di Farmaclick 2.0.

“Con la nuova nomenclatura si sottolinea un “passo generazionale” importante, come quello avvenuto nel 2005 quando, con Farmaclick, siamo passati dal modem ad una comunicazione standard via internet. Il cambio di tecnologia adottato con Farmaclick 2.0 riduce notevolmente la larghezza di banda richiesta per lo scambio delle informazioni e velocizza l’elaborazione, migliorando i tempi di risposta “percepiti” del sistema. In parole povere, il nuovo Farmaclick è notevolmente più veloce e fornisce più informazioni.

E’ stato introdotto il concetto di “bidirezionalità”: quando il grossista farmaceutico ha un’informazione da comunicare alle farmacie – pensiamo ad un listino – non deve più attendere che siano queste a richiederlo, ma lo può inviare direttamente, con evidenti benefici in termini di qualità del servizio offerto.

Oltre ai grossisti, Farmaclick 2.0 si apre ad una più vasta platea di utilizzatori: l’industria farmaceutica può utilizzare Farmaclick 2.0 per gestire i Transfer Order o gli ordini a ditta in modo più efficiente, riuscendo ad offrire alle farmacie, ad esempio, il DDT Elettronico in una modalità standard o l’invio dell’ordine direttamente dal gestionale. I gruppi di farmacie possono utilizzare Farmaclick per centralizzare gli acquisti, fare analisi con veri strumenti di Business Intelligence e condividere una politica commerciale centralizzata, fino ad arrivare ad una vera e propria gestione del Retail.
 
 
 

Leggi anche..

UDI: qual' è l'impatto sui Distributori Farmaceutici?

Il sistema di identificazione unica del dispositivo comporta una serie di attività e di aggiornamenti dei terminali in uso. Ecco come i Clienti Pharmagest potranno adeguarsi alle...

 

Farmacentro punta all'ottimizzazione Logistica per un servizio migliore alle Farmacie Socie.

Intervista al Dott. Marco Mariani, Direttore Generale della più grande Cooperativa del centro Italia.

 

Quale sarà il ruolo del Distributore Farmaceutico nel prossimo futuro?

In che modo realtà come FederfarmaCo e Pharmagest possono sostenere l'evoluzione del settore? Ne parliamo con il Dott. Maurizio Stroppa, Direttore Generale di FederfarmaCo.

 

Cosmofarma 2024 si conclude confermandosi la manifestazione numero 1 per il settore farmaceutico

Il successo del Cosmofarma testimonia l'apertura della categoria nei confronti dell'evoluzione della farmacia che si conferma come presidio sanitario integrato nel Ssn e...